Amagi P.IVA 04727850960

For Survey P.IVA 08947320969

Proudly Associated with

retail institute
amagi forsurvey
Please reload

Post recenti

L’esperienza diretta, premessa della cultura di consumo: l’esempio dei salumi

La conoscenza delle famiglie italiane (per esperienza diretta di consumo) delle diverse varietà di salumi disponibili – contrariamente a quel che si dice – si rivela scarsa ed estremamente eterogenea: aldilà di alcuni ben noti stereotipi (Prosciutto di Parma, Prosciutto San Daniele, Zampone, Cotechino, ecc.), vi è ben poca dimestichezza con le numerose specialità locali. Dove risiede, dunque, la decantata “competenza gastronomica” degli Italiani nei confronti della propria cucina?

 

Il punto è che l’affermarsi di una varietà rispetto a un’altra dipende inevitabilmente dalla sua reperibilità / copertura distributiva, un prerequisito indispensabile per:

- il consolidarsi di una cultura di consumo – comunicata già sul punto di vendita – estesa ben aldilà dei territori d’origine;

- la sua persistenza nella pratica quotidiana di consumo;

- e, di conseguenza, la sua piena “legittimazione” nel repertorio alimentare delle famiglie;

 

La realtà è che, attualmente, i tratti “multi-regionali” prevalgono tutt’ora rispetto all’astrazione nazionale della generica “Cucina Italiana” a cui spesso si fa riferimento. Non a caso:

- un quinto degli Italiani dichiara di non preferire alcuna specialità regionale in particolare;

- la parte restante (ovvero una larga maggioranza) conferma di gradire maggiormente le specialità regionali che ben conosce (per esperienza diretta);

- un cluster ancor più interessante è costituito dagli individui appartenenti alle “famiglie composite” (i cui membri sono originari di regioni diverse), i quali tendono a combinare un numero ristretto di ricette e di sapori ereditati dalle tradizioni familiari: parliamo dunque di stili alimentari “siculo-lombardi”, “campano-piemontesi”, e così via.

 

Ne discende che, anche dal punto di vista dei salumi, il nostro punto di osservazione propende nel descrivere un “mosaico variegato” di apporti ben distinti tra loro. Di conseguenza, un grande lavoro divulgativo resta da compiere sia nel reparto del banco da taglio sia in quello del prodotto confezionato.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Pagine consigliate
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square